gestione ambientale

L’ambito di applicazione del decreto legislativo 49/2014 dal 15 agosto 2015 sarà “Open Scope“, così come previsto dalla direttiva 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.
Le modifiche apportate all’ambito di applicazione riguardano il passaggio dalle attuali 10 categorie dell’Allegato I della direttiva 2012/19/UE alle 6 nuove categorie previste dell’Allegato III della stessa direttiva, che includono delle categorie “aperte” relative alle apparecchiature di grandi e piccole dimensioni, ovvero:

  • categoria 4. Apparecchiature di grandi dimensioni (con almeno una dimensione esterna superiore a 50 cm);
  • categoria 5. Apparecchiature di piccole dimensioni (con nessuna dimensione esterna superiore a 50 cm);
  • categoria 6. Piccole apparecchiature informatiche e per telecomunicazioni (con nessuna dimensione esterna superiore a 50 cm).

Qualora non si fosse in grado di stabilire se determinate apparecchiature rientrino o meno nel campo di applicazione del D.Lgs. 49/2014, il produttore può richiedere al Comitato di vigilanza e controllo di esprimersi, inviando una richiesta all’indirizzo pec segreteria.comitatoraeepile@ispra.legalmail.it corredata da una breve descrizione dell’apparecchiatura unitamente alla scheda del prodotto e alle immagini dello stesso.